Proposta nuova iniziativa dell’Osservatorio permanente Giovani-Editori denominata “ A Scuola con le Fondazioni”.

7 dicembre, 2007 Archiviato in News

Con la presente comunicazione diramo copia della lettera AC/la 1670/06, datata 15 dicembre 2006, con la quale il Dott. Andrea Ceccherini, Presidente dell’Osservatorio, lancia la nuova iniziativa denominata “A Scuola con le Fondazioni”.

Si tratta di una proposta di adesione ad un interessante inedito percorso, ideato e progettato dall’Osservatorio e dall’ACRI, associazione cui aderiscono le 88 Fondazioni di origine bancaria che operano su tutto il territorio italiano, con un’organizzazione non profit, la cui finalità principale è quella di sostenere, rafforzare e valorizzare la ricerca scientifica, l’arte, la sanità, la cultura ed i beni ambientali e paesaggistici.

L’Organizzazione, inoltre, assiste le categorie sociali deboli; concorre allo sviluppo locale, all’istruzione ed alla formazione dei giovani, contribuendo alla loro crescita culturale, civile e sociale per maturare una personalità libera, responsabile ed impegnata nella democratica convivenza.

Per facilitare la realizzazione del Progetto, la lettera invita i docenti incaricati della lettura de “Il quotidiano in classe” a consultare la parte III “A Scuola con le Fondazioni” (da pag. 101 a pag.115) del volume-guida, da me già distribuito, dove troveranno una “Scheda” nella quale sono descritti, tra l’altro, la natura, il ruolo, le iniziative, gli investimenti, la destinazione delle erogazioni, i programmi che svolgono in funzione di vicarianza là dove lo Stato “riduce il proprio ruolo”.

Inoltre, consiglio di consultare la pagina Web riservata al Progetto sul sito www.osservatorionline.it, che sarà attivata nella prima metà del mese di gennaio.

In essa verrà proposto uno specifico materiale conoscitivo e di lavoro da utilizzare nello svolgimento delle lezioni del Progetto “A Scuola con le Fondazioni”, da effettuare nella settimana compresa tra lunedì 15 e sabato 20 gennaio 2007.

In ogni modo, invito le SS.VV a leggere attentamente la lettera che, con la presente, si dirama per maggiori e puntuali dettagli

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.