Messaggio augurale nuovo anno scolastico. 2002/2003

1 settembre, 2002 Archiviato in News

 All’inizio di questo nuovo anno scolastico, nell’intraprendere l’impegnativo lavoro che dovrà reiterare e superare i brillanti risultati dei traguardi formativi conseguiti in quello precedente, arricchendoli con esiti gradualmente sempre più eccellenti, siamo fermamente determinati ad attingere ancora e sempre dal perenne patrimonio di autentici valori morali, deontologici e professionali che ci ha lasciato in eredità l’indimenticabile filantropico fondatore di questa affermata e prestigiosa Istituzione, Preside Biagio Auricchio, che ricordiamo con affetto e gratitudine.

Egli non si stancava di ripetere che il segreto della crescita totale di questa famiglia montessoriana, il punto di forza dei lusinghieri progressi che realizziamo consistono nella collaborazione sinergica, nel dialogo continuo, con il coinvolgimento reale e costruttivo delle famiglie, nell’impegno calibrato ed appassionato dei docenti e di tutti i nostri operatori scolastici, nell’apprendimento efficace degli studenti e nell’apertura alla cultura del territorio, ritenendo che devono sempre essere le forme di interazione di tipo ideologico e collaborativo le più idonee a fondare saldamente alla base l’ideazione e la realizzazione dei nostri programmi di qualità, nella prospettiva della massima efficacia produttiva dell’uguaglianza delle opportunità, della personalizzazione dei percorsi formativi e interventi operativi.

Per realizzare tutto ciò, il più grande sforzo è richiesto a voi docenti i quali operate nella nostra Istituzione che, grazie anche alla vostra singolare competenza, è entrata a far parte del sistema scolastico nazionale della scuola italiana, investita come è noto, da questo periodo di grandi riforme che la sta trasformando in maniera radicale ab imis fundaments. La scuola che cambia, dunque, ci sollecita a conoscere la nuova realtà, le logiche del nuovo sistema, la sua rotta, le finalità ed i limiti per esercitare una funzione, permettetemi l’omofonia, necessariamente funzionale ai bisogni personali e sociali dell’utenza.

Agli studenti raccomandiamo di collaborare con i docenti, sforzandosi di gestire con intelligenza, impegno, motivazione e responsabilità la loro libertà, i loro bisogni soggettivi, e i loro desideri ed aspirazioni di crescita totale, che abbiamo messo al centro del nostro rapporto e servizio educativo e formativo.

Devono saper meritare e beneficiare della disponibilità di voi docenti a mettere a loro disposizione, senza condizioni, i vostri saperi disciplinari e professionali, le vostre competenze e le vostre capacità operative efficaci, ormai puntigliosamente collaudati dai brillanti successi degli anni pregressi.

Il valore professionale di voi docenti, l’impegno diligente degli studenti, la valida collaborazione delle famiglie devono costituire, indubbiamente, senza remore, la forza produttiva del sistema operativo collettivo, attivato in questa nostra Istituzione istruttiva e formativa.

L’asse centrale del nostro servizio educativo e formativo rimane, dunque, e deve rimanere sempre, generatore di un’attività crescente al servizio dei giovani a noi affidati, che dobbiamo tutti sostanziare, senza sosta, in un intervento coeso, integrato ed unitario del trinomio scuola – famiglia – studente.

Interprete anche dei sentimenti della Gestione tutta, rivolgo quindi ai docenti, al personale ATA, ai genitori ed agli studenti l’augurio più fervido di un ottimo anno scolastico, auspicando un proficuo lavoro, coronato dal più ambito successo formativo totale, al termine dell’anno scolastico che sta per incominciare.

 Buon lavoro a tutti.        

                                                                                        IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                           Prof.Dott.SCOGNAMIGLIO ALESSANDRO

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.