Iniziative ed esperienze di orientamento con Orienta – Sud. It.

5 ottobre, 2002 Archiviato in News

 Ricordiamo preliminarmente alle SS.VV. che il Piano, della nostra offerta formativa è, fra l’altro, finalizzato a rendere sempre più eccellente la qualità delle nostre prestazioni e la nostra funzione docente per soddisfare in maniera esaustiva i bisogni apprenditivi e formativi, nonché la crescita culturale e professionale degli allievi a noi affidati. Su questa linea arricchiamo le nostre competenze progettuali e tecniche, attivando quelle potenzialità negoziali atte a recepire ogni proposta e iniziativa scientificamente ritenuta idonea a consentirci di indicare ai nostri studenti tutti i canali possibili e fornire loro gli strumenti di comunicazione, di informazione e di relazione più opportuni che promuovono conoscenze allargate e approfondite e la capacità di guardare in prospettiva per la soluzione di problemi in situazione.

Dunque, operiamo con e per i nostri allievi con l’attenzione costante agli sviluppi futuri e possibili e con modalità cooperative oculate affinché si orientino nella scelta fra le tante occasioni di professionalità e di lavoro e decidano, progettino e programmino seriamente la loro destinazione operativa e produttiva nella realtà sociale e lavorativa alla luce di una formazione ad alto livello e di una significativa preparazione di qualità.

In questo quadro, per consentire ad ogni allievo di essere effettivamente il protagonista e l’artefice principale della sua destinazione operativa, in maniera oculata ed efficace, realizzando con successo la trasformazione del sapere in gratificanti prestazioni professionali o lavorative, il Consiglio di Gestione di concerto col Collegio dei docenti, ha proposto di intensificare i rapporti con le Università e le istituzioni che curano l’orientamento.

E questa dirigenza, per le considerazioni già fatte, nel sollecitare le SS.VV. a riprendere al più presto lo sviluppo del Progetto Orientamento, inserito nel POF, sottolinea che il nostro impegno deve tradursi anche nel fattivo contributo teso a far diminuire il forte tasso di abbandono nei primi anni di studi universitari perché siamo consapevoli che tale fenomeno è determinato dal fatto che la scelta della facoltà avviene, nella maggior parte dei casi, senza una seria riflessione sulle potenzialità, interessi professionali, abilità, attitudini, caratteristiche personali ed altre specifiche e peculiari dimensioni psicologiche.

Per tutti questi motivi, incoraggiati anche dalle analoghe  iniziative sperimentate con successo l’anno scorso, partecipiamo al Progetto OrientaSud.It – Edizione 2002, che si svolgerà presso la Mostra d’Oltremare nei giorni 3,4 e 5 ottobre 2002, dove gli studenti interessati avranno colloqui individuali con esperti orientatori del comitato scientifico di Orienta Sud. It, che lavoreranno all’interno dei convegni e conferenze sulle varie facoltà universitarie.

Il Prof. Raffaele De Simone è incaricato dell’organizzazione degli incontri, della distribuzione dei questionari agli studenti che vorranno partecipare e di quant’altro ritiene necessario per mandare a buon esito l’iniziativa fissata per il 05/10/2002.

All’uopo, è pregato di presentare a questa Dirigenza un prospetto sintetico del programma che intende svolgere e ritirare copia del documento illustrativo dell’iniziativa per la compilazione e la trasmissione della scheda di adesione.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.