01/02/2003 “Una nuova cultura della sicurezza stradale” Programma per un test di autovalutazione degli studenti

1 febbraio, 2003 Archiviato in News

Come già reso noto l’anno scorso, si ricorda che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Casa editrice Le Monnier ed il Censis hanno costituito un Gruppo di Lavoro che ha elaborato il Progetto di cui all’oggetto, dopo un attento studio del fenomeno dell’incidentalità stradale e della sicurezza. Tale studio parte, quindi, dalla rilevanza strategica che assume oggi il crescente dato statistico che delinea “l’immagine di un sistema stradale ancora troppo pericoloso”.

Al di là di ogni considerazione connessa a tutti gli accorgimenti obiettivi atti a ridurre il rischio di incidentalità, il gruppo di lavoro intende evidenziare che occorre “individuare nella persona, conducente o passeggero, e nei suoi comportamenti la causa prima degli incidenti”.

Pertanto, il gruppo, col Progetto in parola, intende sollecitare adeguati comportamenti di guida e mobilità per ridurre il numero degli incidenti con un programma di educazione e informazione sulla sicurezza.

Di qui l’iniziativa di redigere per cinque anni un rapporto che partirà dai risultati del Test di autovalutazione di 15 quesiti che le SS.VV. somministreranno agli studenti ogni anno nel corso del quinquennio 2001/2005.

Alla distribuzione delle schede ed alla lettura in aula agli studenti della lettera esplicativa provvederanno cortesemente i docenti di E.F. De Simone Raffaele, Infermo Luigi e Ruggiero Maria.

P.S. Considerato che le schede sono dirette all’autovalutazione degli studenti, si prega di invitarli a trattenerle per riflettere sul tema insieme alle loro famiglie.  

Prima di distribuire le schede, le SS.VV. avranno cura di leggere in aula la lettera di accompagnamento datata Roma, novembre 2002, a firma di Marco Boldi del Censis.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.