Invito al Convegno “Interculturalità giovanile Italia –Ungheria: Globalizzazione e Integrazione”. Auditorio di quest’Istituto, lunedì 31 marzo 2003, ore 9,30.

4 marzo, 2003 Archiviato in News

             Nel quotidiano rapporto educativo i docenti di questa Istituzione alimentano incessantemente anche la cultura e l’anelito verso un’Europa unita, sempre più grande e vasta, mediante opportuno orientamento del processo della dimensione sociale, ossia del rapporto con l’altro e, quindi, della dimensione democratica, affinché varchi i confini del singolo Stato e della singola nazione, alla luce della pedagogia dello sforzo, inteso come conquista della dignità dell’uomo, del rispetto reciproco e della cooperazione.

            Infatti nel Piano dell’Offerta formativa, tra le finalità e le opportunità educative, è esaltato l’impegno comune affinché la democrazia divenga costume di vita per ogni nostro allievo, che è invitato a praticarla, trasmetterla ed estenderla anche a tutti i popoli che vivono oltre i confini nazionali, mediante uno sviluppo programmato dei valori perenni per rimuovere al massimo possibile gli interessi utilitari che ostacolano il conseguimento del bene comune e dell’intesa cooperativa fra i popoli.

            Ne abbiamo grande bisogno, perché la globalizzazione ha aperto nuovi scenari, con mutamento delle percezioni e delle realtà politiche, sociali ed economiche, quasi sempre negative e competitive, tali da provocare crisi umanitarie protratte, flussi migratori, problemi di disagio e di integrazione locale, nonché di reintegrazione nei paesi d’origine, di ingiustizia e di violazione dei principi dell’equità e della solidarietà nella ripartizione dei beni e risorse, e tante altre situazioni che alimentano discordie e conflitti. Sono queste le tematiche che saranno affrontate, esaminate e dibattute nel Convegno, organizzato in collaborazione col Presidente dell’Accademia Vesuviana di tradizioni Etnostoriche, Dott. Biagio Esposito; convegno che ha mobilitato l’On. Giuseppe Gargani, Presidente della Commissione Giustizia del Parlamento Europeo, il Prof. Angelo Calabrese, Direttore Scientifico dell’’Accademia Vesuviana, il Prof. Abrah Malik dell’Istituto Orientale di Napoli, la Prof.ssa Edit Csillingh, Direttrice della Language Karrier and Scholarship Foundation di Budapest, il Presidente dell’Ente Parco Vesuvio, Amilcare Troiano, l’On. Antonio Milo della Regione Campania, il Dott. Vincenzo D’Avino, Sindaco di Somma Vesuviana e tanti altri esponenti del mondo politico, economico, culturale, sociale e dei media.

            Ospiti d’onore e protagonisti nel dibattito saranno 34 studenti universitari ungheresi, presenti nel nostro Istituto per un incontro di studi e di scambi, ossia di un’esperienza di cooperazione, integrazione interculturale storica, economica, politica, etnica, scolastica, sociale e turistica che abbiamo già sperimentato di grande interesse e di valido risultato per analoga iniziativa con gli studenti di una scuola statale di Monastir – Tunisia.

                                               Vi preghiamo di non mancare.   clicca qui per visionare la locandina

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.