Manifestazione culturale, artistica e ricreativa per festeggiare l’anno scolastico che volge al termine, in collaborazione con l’Eduforum Onlus. Invito

24 maggio, 2003 Archiviato in News

             Invitiamo tutti, per sabato 24/05/2003, alle ore 16.00, a partecipare alla manifestazione culturale, artistica e ricreativa confluente prevalentemente in un simpatico musical preparato dagli alunni di quest’Istituto per salutare l’anno scolastico che sta per terminare e dimostrare pubblicamente i livelli di preparazione raggiunti soprattutto nello sviluppo del Progetto di Educazione Ambientale , che ha avuto quest’anno un’attenzione ed uno spazio privilegiati.

            Fedele all’insegnamento di Maria Montessori , quest’Istituzione, del cui nome si vanta per distinguersi dalle altre, ha seguito la sua eloquente lezione cosmica, sintetizzata nello slogan “allargare la vista della realtà dalla cultura dell’uomo alla biologia e alla geologia”, cogliendo la profonda  interdipendenza terra-vita, coniugandola con quella di Francesco Bacone il quale, fin dal 1620, ci ammonisce che “ non si vince la natura se non obbedendole “ .

            Quindi, alla luce delle direttive testè citate, abbiamo operato in maniera tale che gli alunni si convincessero che l’uomo non è lo sfruttatore dissennato della natura, ma deve impegnarsi per essere il suo tutore, il suo difensore al fine di mantenere in atto l’equilibrio delle risorse più vitali della terra e servirsene responsabilmente.

            Educare all’ambiente per conoscerlo e rispettarlo è stato l’obiettivo essenziale del Progetto, inquadrato nell’ambito di diverse iniziative riguardanti lo sviluppo sostenibile, mediante la promozione della cultura ecologica che i fenomeni dell’emergenza rifiuti di questi giorni rivelano ai minimi livelli  di sensibilità e di massimo pericolo per la salute pubblica .

            Tonnellate di rifiuti che bruciano per le strade, la mancanza di provvedimenti che facciano praticare la raccolta differenziata, sacchetti di immondizia gettati dappertutto, cassonetti incendiati, la necessità della difesa del suolo, della difesa dell’acqua, dell’aria e di tutte le altre risorse ambientali, il pericolo dei materiali contaminati sono stati, sono e saranno argomenti principali delle attività informative, di orientamento e operative, previste nel piano dell’offerta formativa affinché gli alunni si sensibilizzino da creare una generazione che possa finalmente un giorno garantire l’equilibrio dell’ecosistema secondo una cultura ed una coscienza particolarmente sensibili verso la flora, la fauna e tutto il patrimonio naturale.

            In definitiva, i nostri alunni con la manifestazione di sabato 24 maggio 2003, vogliono dimostrare che sono intenti alla costruzione di un ponte ideale fra la scuola ed il territorio per bonificare l’ambiente e prevenire catastrofi terrificanti.

            Ed in questa impresa lanciano l’invito alla società affinché dia loro una mano nella sfida allo scempio ed al degrado, prodotto dai dissennati, in difesa dell’equilibrio delle risorse più vitali della terra per la salvaguardia dei singoli e dell’umanità intera .

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.