Attività di valutazione di cui alla Direttiva Ministeriale n. 49 del 06/05/2005.

25 novembre, 2005 Archiviato in News

Date somministrazione prove. Note informative e organizzative.

  

Si comunica che l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania – Direzione Generale, con Circ. n. 283 del 27/10/2005, ha fissato per quest’anno le seguenti date per la somministrazione obbligatoria delle prove che in questa scuola saranno effettuate su supporto cartaceo.

  

CALENDARIO REGIONALE

 

 

Classi 2a e 4 a della Scuola Primaria e Classi 1a  della Scuola Secondaria di 1° grado

(le altre classi sono escluse da questa procedura)

  • Prove di italiano                                                        martedì 29 novembre 2005
  • Prove di matematica                                                mercoledì 30 novembre 2005
  • Prove di scienze                                                       giovedì 1 dicembre 2005

 Si specifica che l’INVALSI, cui è affidato il compito della rilevazione degli apprendimenti anche per l’anno scolastico 2005/2006, ha già fatto pervenire appositi manuali (Manuale del Coordinatore e del Somministratore) per ciascuna classe interessata alle prove.

 Tali manuali disciplinano rigorosamente il rispetto delle procedure organizzative e di somministrazione che si presentano alquanto complesse, al fine di assicurare la scientificità, l’obiettività e l’esattezza nel valutare i livelli di padronanza mostrati dagli allievi nelle conoscenze e nelle abilità.

 Gli apprendimenti da rilevare sono riferiti sostanzialmente agli obiettivi della programmazione dell’anno scolastico precedente quello della somministrazione, ma tengono conto anche dei piani di studio in via di svolgimento.

 INDICAZIONI DI MASSIMA DELLE PROVE

 Si riproducono testualmente la composizione, le motivazioni e gli obiettivi estratti dai manuali pervenuti, preannunciando che è già pervenuto dall’INVALSI anche il pacco con materiali delle prove da somministrare e dei moduli da compilare (fascicoli, elenchi, relazioni).

“Sono previste, per ciascuna disciplina, tre prove per ciascun livello, con domande a risposta multipla. Per il corrente anno scolastico le prove sono state costruite sullo stesso quadro di riferimento dell’A.S. 2004/05. Le scuole interessate all’approfondimento dei criteri di costruzione delle prove potranno reperire utili materiali documentali sul sito dell’INVALSI, nella sezione formazione; dallo stesso sito è possibile scaricare le prove somministrate negli scorsi anni per effettuare delle simulazioni con gli alunni”. L’Ufficio Studi e Ricerche di questa Istituzione sta provvedendo in merito.

 Per la classe II della scuola primaria:

 La prova di italiano si compone di un testo stimolo (un racconto) seguito da 13 quesiti a scelta multipla (3 alternative); la prova vuole individuare le seguenti conoscenze e/o abilità degli studenti: comprensione particolare del testo; comprensione globale del testo; ortografia.

 La prova di matematica si compone di 16 quesiti a scelta multipla (3 alternative) che saggiano 2 nuclei di conoscenze:

-         numero: scrittura e lettura di numeri naturali; riconoscere e utilizzare operazioni di addizione e sottrazione; risolvere un problema scegliendo le operazioni opportune; saper ordinare e confrontare numeri.

-         Geometria: riconoscere e denominare figure geometriche; individuare punti in una quadrettatura; eseguire un percorso.

 La Prova di scienza si compone di 10 quesiti a scelta multipla (3 alternative) ed è corredata da immagini a cui gli studenti possono far riferimento.

Le tematiche della prova sono 3: elementi di metodo sperimentale; uomo/ambiente; viventi/non viventi.

 Per la classe IV della scuola primaria: 

 La prova di italiano si compone di due testi stimolo(un testo narrativo e un testo espositivo informativo). Ogni testo è seguito da 14 quesiti a scelta multipla (4 alternative); la prova vuole individuare le seguenti conoscenze e/o abilità degli studenti: comprensione particolare del testo; comprensione globale del testo; lessico; ortografia; nozioni fondamentali di morfosintassi; organizzazione logico-semantica.

 La prova di matematica si compone di 28 quesiti a scelta multipla (4 alternative) che saggiano 4 nuclei di conoscenze e/o abilità:

-         numero: conoscere i numeri naturali e i numeri decimali e sapere operare con essi, scrittura posizionale dei numeri; conoscere e sapere applicare le proprietà delle operazioni;  conoscere la nozione di frazione, saperla utilizzare come operatore; risolvere un problema scegliendo le operazioni opportune;

-         geometria: riconoscere, denominare e descrivere figure geometriche piane; conoscere alcune elementari proprietà delle figure geometriche piane; individuare e denominare vari tipi di angoli; calcolare per conteggio aree e perimetri di semplici figure, data l’unità di misura;

-         misura e dati: conoscere il sistema metrico decimale e saper effettuare semplici conversioni tra un’unità di misura ed un’altra; stimare la misura di oggetti comuni, scegliere l’unità di misura più adatta per un determinato oggetto da misurare.

 La Prova di scienze si compone di 26 quesiti a scelta multipla (4 alternative) ed è corredata da immagini a cui gli studenti possono far riferimento. La prova si propone di indagare le abilità legate alla capacità di osservare, ordinare, classificare, descrivere, stabilire relazioni.

Le tematiche della prova sono 4: elementi di metodo sperimentale; uomo/ ambiente; trasformazioni; viventi/non viventi.

 Per la classe prima della scuola secondaria di I grado:

la Prova di italiano si compone di due testi stimolo, ciascuno seguito da 15 quesiti a scelta multipla (4 alternative). La prova vuole individuare le seguenti conoscenze e/o abilità degli studenti: comprensioni particolare del testo; comprensione globale del testo; morfosintassi; aspetti retorici e formali; lessico; organizzazione logico-semantica.

La prova di matematica si compone di 30 quesiti a scelta multipla (4 alternative) che saggiano i seguenti nuclei di conoscenze e/o abilità:

-         numero: leggere e scrivere numeri naturali consapevoli del valore posizionale delle cifre, confrontare e ordinare numeri decimali e frazioni, riconoscere relazioni tra numeri naturali (multipli, divisori, ecc.), eseguire operazioni con numeri decimali con consapevolezza del concetto.

-         geometria: descrivere elementi significativi di figure geometriche piane, individuare simmetrie evidenziandone le caratteristiche, individuare angoli.

-         misure e dati: identificare vari e diversi attributi misurabili di oggetti ed associare sistemi e unità di misura, attuare semplici conversioni di misura, ipotizzare quale unità di misura sia più adatta per misurare realtà diverse, determinare misure del tempo, usare il concetto di angolo, determinare aree delle figure geometriche conosciute, ricercare informazioni da raccolte di dati.

 La Prova di scienze si compone di 26 quesiti a scelta multipla (4 alternative) ed è corredata da immagini a cui gli studenti possono fare riferimento. Le tematiche della prova sono 4: elementi di metodo sperimentale; uomo/ambiente; trasformazioni; viventi/non viventi.

 Il MIUR informa le famiglie che sono ampiamente rassicurate in ordine alla garanzia di anonimato in quanto le prove per l’INVALSI sono anonime: non sono richiesti il nome e cognome dello studente, né sono richiesti dati sensibili. “ Il mese, l’anno di nascita e il sesso, unici dati richiesti per ciascuno alunno, non permettono, in assenza del nome e cognome, di risalire in alcun modo (diretto o indiretto) all’identità dei singoli soggetti interessati”.

Considerata la complessità delle operazioni per la meticolosa tecnica e precisione che richiedono, è necessario esaminare insieme i predetti manuali anche perché il somministratore non deve essere l’insegnante della classe dove somministra le prove. In effetti si deve ricorrere ad una rotazione in modo che gli insegnanti somministrino le prove ad una classe di II e di IV non propria della Scuola Primaria. Così anche per la 1° della Scuola Secondaria di 1° grado.

 Tanto premesso, i docenti in indirizzo sono convocati, a tal uopo, per una riunione tecnica di aggiornamento il giorno 25/11/2005 alle ore 17,30 .

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.