Project WET – Water Education for Teachers. Acqua ogni goccia conta

7 aprile, 2007 Archiviato in News

 Comunico che sono in distribuzione le valigette costituite da un pratico Kit di materiale didattico per rendere attuabile in Italia l’iniziativa promossa da WET International Fondation, in collaborazione con la Sanpellegrino Spa e con Giunti Progetti, sotto  il patrocinio del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che ringraziamo cordialmente anche per la celere consegna.

Si tratta di una guida per l’insegnante e di un quaderno operativo per ciascun alunno di ogni classe, dall’eloquente titolo “Acqua ogni goccia conta”.

Con tale dono, all’uopo programmato e curato, gli enti in parola intendono valorizzare il ruolo dei docenti come portavoce e ambasciatore di nuovi atteggiamenti di attenzione verso questa preziosa risorsa (acqua) e per rispondere alla richiesta del mondo della scuola di avere nuovi ed efficaci strumenti per il lavoro in classe.

Si tratta di un itinerario riflessivo ed operativo che impegna effettivamente gli alunni nella conoscenza della più preziosa fonte di vita e che intende educarli a comportamenti responsabili e sostenibili talché l’umanità è ormai cosciente che l’inquinamento e i mutamenti irregolari climatici e consumi dissennati stanno esaurendo senza tregua le risorse idriche, mettendo a repentaglio la sopravvivenza planetaria.

I più grandi fiumi del mondo fanno registrare quotidianamente la diminuzione della loro portata e l’abbassamento costante del loro livello a causa della magra e della siccità. Alcuni più piccoli sono già secchi. I ghiacciai si sciolgono. Le piogge scarseggiano ed avanza l’aridità di vaste zone del pianeta, mentre si esauriscono le riserve idriche dei bacini sotterranei, per l’abbassamento accelerato delle falde freatiche.

Ogni Stato cerca di correre ai ripari per scongiurare la crisi idrica globale.

Le previsioni del World Water Forum si profilano catastrofiche.

Si studiano espedienti per evitare lo spreco in agricoltura. Qualcuno avanza l’ipotesi di imporre all’acqua un prezzo che ne scoraggia la cattiva abitudine di non rispettarla.

C’è chi propone di liberalizzare il mercato delle acque e c’è chi giustamente sostiene che l’acqua, come bene di tutti, deve essere amministrata con gestione comune.

Accogliamo con piacere, interesse ed entusiasmo il progetto internazionale ludico – educativo WET, che dà forza e motivazione continua ai nostri Progetti di Educazione Ambientale ed Alimentare, allegati al P.O.F, perché concorre a rinforzare negli alunni la convinzione che l’acqua è un elemento indispensabile per ogni forma di vita e che è necessario consolidare la volontà di rispettarla, proteggerla, conservarla, difenderne la qualità, preservarla dagli inquinanti, preoccupandosi di ridurre il consumo inutile e di usarla e farla usare con misura e intelligenza.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.