Progetto storico-culturale “ Napoli dalle origini ai giorni nostri”

30 ottobre, 2007 Archiviato in News

 

 La nostra scuola secondaria di 1° grado, in continuità con le classi 2^, 3^,  4^ e 5^ della Scuola Primaria, tenta una sensazionale e stimolante modalità didattica nell’apprendimento della Storia, proposta dalla prof.ssa Giulia Bruno.

Si tratta dello studio della Storia mediante la pratica dell’ esperienza diretta sul campo per conoscere e interpretare i messaggi delle  testimonianze e dei resti che il passato ci ha lasciato, preceduta dall’ attività preparatoria di approccio globale e seguita dall’ analisi e riflessione critica, condotte operativamente nel laboratorio storico.  

Sono tre momenti diacronici che si armonizzano nell’unica attività di ricerca-azione che fonda il suo punto di forza sul contatto diretto con quella realtà ambientale che conserva la memoria storica che si svela solo a chi riesce a prenderne coscienza e rielaborarla per acquistarne competenza.

Soprattutto nelle fasi dell’età evolutiva, caratterizzate dall’intelligenza intuitiva, da quella concreta e dall’incipiente stadio del pensiero  logico-formale, la ricerca storiografica non può prescindere dall’esperienza, che è prodromica alla  maturazione della capacità ed all’esercizio dell’abilità, necessarie per la ricostruzione del passato.

Di qui l’ impegno della prof.ssa Bruno nell’elaborare, programmare e sperimentare diverse tappe strategiche di un unico itinerario attraverso luoghi e scenari degli eventi più significativi, scelti con criteri scientifici, con la consulenza di due archeologhe del gruppo  “Il Teatro del Sole” .

Tali studiose guideranno le visite per consentire agli alunni di imparare a maturare la coscienza storica, previo contatto diretto con l’antichità, concettualizzando tematizzazione, cronologia, periodizzazione e quadri di civiltà.

Il progetto, dunque, articolando ed alternando momenti operativi, stabili ed itineranti, intende sollecitare al meglio il protagonismo di ciascun alunno nell’elaborazione di un personale metodo di ricerca per estrarre informazioni storiche del suo ambiente da fonti di vario genere.

Il progetto, sotto l’aspetto tecnico-operativo, prende in considerazione le seguenti otto strisce storiche:

1) Le origini della città: Napoli greco-romano-3 visite

2) Napoli Angioina (1266-1442) – 1 visita

3) Napoli Aragonese (1442-1503) – 1 visita

4) Napoli Vicereale (1503 – 1707) – 1 visita

5) Napoli e l’Illuminismo – 1 visita

6) Napoli Borbonica (1734-1806) – 1 visita

7) Il Decennio francese e la Restaurazione borbonica ( 1806-1815; 1815-1860) – 1   

     visita     

8) XX Secolo – 1 visita

Alla presente si allega il programma con l’ orario, la durata, la località, gli edifici, le piazze, le strade, le chiese e i musei da visitare.

PROGRAMMA Napoli dalle origini ai giorni nostri

§        30/10/07            martedì     Le origini della città: Napoli greco-romana

            Mura greco-romane di Piazza Bellini, Decumano, Mediano Maggiore, Statue del Nilo e Largo Corpo di Napoli, Chiesa di San Paolo Maggiore

Durata 2h

§       13/11/07            martedì      Oplontis e Boscoreale

Durata 3h

§       11/12/07             martedì     Stabia: Villa Arianna e villa San Marco

Durata 2h

§       13/12/07         martedì         Napoli Angioina (1266-1442)

            Maschio Angioino, San Martino, Sant’ Elmo, Chiesa di Santa Chiara, Cappella Pappacoda, Santa Maria la Nova

Durata 3h

 

§       22/01/08            martedì       Napoli aragonese(1442-1503)

            -Chiesa di Monteoliveto

            -Chiesa San Domenico Maggiore, Sant’ Angelo a Nilo e Palazzi Aragonesi.

Durata 3h

 

§       27/02/08            mercoledì    Napoli vicerale(1503-1707)

            -Chiesa del Gesù Nuovo, Guglia di San Domenico, Chiesa del Purgatorio ad Arco

            -I palazzi del 500

Durata 3h

§       25/03/08            martedì     Napoli e l’ Illuminismo

            Guglia dell’ Immacolata, Palazzo del Gesù , Cappella San Severo, Palazzo Casa Calenda

Durata 2h

§       17/04/08           giovedì        Napoli borbonica (1734-1806)

            Museo di Capodimonte , Real paesaggio: Villa comunale e Floridiana

Intera giornata

§       07/05/08           mercoledì  Il decennio francese e la restaurazione borbonica (1806-1815;18915-1860)

            -Palazzo Reale, Chiesa San Francesco di Paola, Statue Equestri, Piazza del Plebiscito

Durata 3h

§       27/05/08            martedì     XX Secolo

            Museo Madre.

Durata 2h

Le visite devono essere autorizzate e prenotate dai genitori presso la Segreteria di quest’Istituzione. Ulteriori informazioni organizzative saranno di volta in volta fornite tramite i docenti delle classi interessate.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.