XI Concorso nazionale per le scuole primarie e secondarie di 1^ grado: “Ci vuole un fiore…… Per aprirsi al mondo”, rientrante nelle attività previste nel Progetto di Educazione Ambientale allegato al P.O.F.

21 gennaio, 2008 Archiviato in News

L’ Associazione Amici dell’ Università Cattolica di Milano e l’ Editrice La Scuola ci invitano alla partecipazione al Concorso di cui all’ oggetto, che si propone come strumento di aiuto alla cultura del rispetto e della salvaguardia dell’ ambiente.

L’ occasione si presenta puntualmente opportuna in questo periodo in cui la nostra Campania ex Felice, ma ora prostrata, desolata, martoriata e danneggiata per essere stata trasformata in sversatoio di rifiuti perché da tempo chi doveva provvedere “sacrilegamente” è venuto meno a compiti e doveri morali, civili, e civici, di cui si era fatto carico nell’ assunzione di pubbliche specifiche funzioni affidategli dalla collettività democratica.

In alcune zone la stessa scuola viene ancora umiliata perché costretta a stare chiusa ed impedita a svolgere la sua missione educativa, sommersa dai rifiuti.

La drammaticità della crisi per l’ emergenza rifiuti, che giacciono a marcire, a migliaia di tonnellate nelle strade, coinvolge in primo piano le istituzioni educative affinché collaborino nell’ imprimere una sferzata al cataclisma che ci sta soffocando. La scuola si sta mobilitando nel sensibilizzare i giovani, tra l’ altro, alla salvaguardia dell’ ambiente mediante la pratica della selezione differenziata e la cultura dell’ orientamento e dell’ azione intesa a convincere i politici e gli amministratori a trattare i rifiuti con gli impianti più sofisticati per incenerirli, senza inquinare l’ aria con scorie velenose,  e sfruttarli per generarne energie, così come si sono attrezzati gli svizzeri che con la loro nuova cultura hanno trovato espedienti alternativi evitando addirittura il conferimento in discarica, trasformando i rifiuti in “oro”.

Il Concorso è destinato a tre categorie: studenti, insegnanti e scuole. Prevede anche ricchi premi. L’ adesione va celermente comunicata tramite la scheda riprodotta nel bando.

Gli elaborati dovranno pervenire all’ Associazione che ha organizzato il Concorso entro il 29 febbraio.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.