Progetto Orientamento. Incontro con l’Università degli Studi L’Orientale di Napoli- Lunedì 14 aprile 2008, ore 9,30.

14 aprile, 2008 Archiviato in News

             Si accelera l’itinerario di Orientamento per gli studenti delle classi 4^ e 5^ degli Istituti secondari di secondo grado in considerazione del fatto che, come ho precisato in una precedente comunicazione, il 28 di questo mese scade il termine per effettuare le preiscrizioni universitarie.

            Lunedi 14 aprile 2008, alle ore 9,30, nell’auditorio multimediale di quest’Istituto il Prof. Tebiano, esperto del Servizio Orientamento dell’Università L’Orientale di Napoli, presenterà l’offerta formativa ed i percorsi accademici.

            Fornirà chiarimenti sulle opportunità lavorative di ogni corso di laurea di primo livello e delle lauree magistrali e sarà a disposizione degli interessati per aiutarli nella scelta.

            A questo punto, continuo le considerazioni iniziate nelle precedenti comunicazioni.

            Dalla lettura della stampa specializzata, che si occupa di economia o di carriera, rileviamo quotidianamente che le aziende, nel reclutamento del personale, gareggiano oggi nella ricerca solo dei cosiddetti talenti.

            Talché, assicurano la garanzia di conseguire convenientemente i risultati che si accostano al massimo alla qualità attesa dal cliente.

            I “talenti” sono in grado di maturare ed affinare, al termine di un impegnato percorso formativo, le capacità relazionali, gestionali e produttive di eccellenza.

            Dunque, le aziende prendono nella massima considerazione ed insistono sul capitale umano che si realizza e valorizza con la capacità, il merito e le competenze, conseguiti per effetto di un curriculum scelto, affrontato e completato responsabilmente, in relazione a vocazione e propensione ad un profilo professionale, corrispondente alla peculiarità e doti personali. Spesso, però, tali risorse interiori rimangono latenti e potenziali se non vengono sollecitate da meditata autostima ed analisi soggettiva ed accertate da “diagnosi” oggettiva, fatta da chi se ne intende.

            Conclusione? Prima di lanciarsi in un’avventurosa scelta universitaria, frettolosa e sbagliata, occorre meditare e farsi consigliare dagli esperti per non dissipare il patrimonio mentale e intellettuale, ossia gli autentici TALENTI di cui, chi più, chi meno, si è tutti titolari.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.