Invito al Terzo Congresso Scientifico “Germana Ragosta” – Martedì 23 aprile 2008 –ore 10,00. Auditorio Multimediale di quest’Istituto

23 aprile, 2008 Archiviato in News

Non capita tutti i giorni poter fruire, da parte di non addetti ai lavori, degli inestimabili benefici culturali e “pratici” offerti da un Congresso di alto livello scientifico all’interno dei contesti scolastici.

Scienziati e studiosi della frontiera dell’alta tecnologia e patologia medica si confronteranno sulle esperienze e sui risultati conseguiti nell’ambito delle ricerche in atto.

Ci informeranno sulle speranze accese e garantite dal loro forte impegno diretto a salvare, con tutte le forze della cultura e della scienza medica che coltivano e praticano tenacemente, pazienti i quali, senza il loro illuminato aiuto ed i loro successi, sarebbero destinati a mancare prematuramente. Certamente, non sempre riescono a realizzare la loro impresa contro i mali ribelli prodotti dall’anomalia biologica delle cellule in quanto la natura è pertinace nella riottosità tendente a non far crollare i suoi segreti biochimici che ci minacciano con le malattie oncologiche.

Siamo, pertanto, curiosi di apprendere come si adoperano per impedire le sofferenze fisiche e morali del malato, quali mezzi chirurgici e terapeutici mettono in campo e cosa ci raccomandano per realizzare un’efficace prevenzione.

Il Congresso, come dal manifesto pubblicato, è organizzato dall’Istituto Nazionale Tumori, dall’Istituto Montessori, dall’Eduform onlus, dalla Confederazione Solidarietà ed Impegno; è promosso dal Prof. Ragosta; ed è Moderato dal Prof. R. V. Iaffaioli, primario di Oncologia Medica R. Int. G. Pascale. Oltre agli undici relatori, saranno presenti l’On. Caiazzo – Consigliere Regionale e componente della Commissione Sanità e il Dott O. Lucarelli, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Saranno trattati i seguenti argomenti:

●         Cos’è il tumore del colon – retto.

●         Epidemiologia del tumore delle neoplasie del colon – retto ed importanza della prevenzione.

●         Gli aspetti radiografici.

●         Gli aspetti endoscopici.

●         Le terapie farmacologiche e le prospettive della ricerca oncologica.

●         Il ruolo del medico di famiglia.

●         Nuove terapie orali nelle neoplasie colorettali e qualità della vita.

●         L’esperienza del tumore vissuto dai pazienti e dai loro familiari (Famiglia Ragosta e curanti).

Non siamo dall’avviso del biologo Craig Venter che azzarda di poter realizzare artificialmente la creazione della vita umana, ma confidiamo nella speranza che valorosi scienziati come quelli che avremo la fortuna di ascoltare ce ne assicurino la lunghezza al massimo possibile, senza penose sofferenze.

Invitiamo tutti ad essere presenti ed a partecipare al dibattito conclusivo.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.