Il treno delle Ferrovie dello Stato arriva anche all’Istituto Montessori. Progetto ludico-didattico “La scuola nella Ferrovia”

3 novembre, 2008 Archiviato in News

In questa seconda metà del mese di ottobre, i Paesi dell’Unione Europea sono nuovamente impegnati nello studio della vicenda del clima e dei problemi riguardanti l’approfondimento dei costi per l’anidride carbonica.

Nella discussione pare che non esista accordo in merito al pacchetto sulla riproduzione delle emissioni tossiche, ossia sui tagli alle emissioni di gas a effetto serra nella quantità stabilita dal protocollo di Kyoto. Talché non tutti i Paesi riescono a creare energia pulita compensativa nei parametri stabiliti, mentre persiste un sistema industriale antiquato che rallenta l’avvento di innovazioni tecnologiche in grado di ridurre le emissioni tossiche prodotte soprattutto dal petrolio e dal carbone.

Tuttavia, si sa che noi italiani siamo impegnati nella ricerca e nel confronto con gli ambientalisti. L’ENI e l’Enel hanno in atto un progetto capace di catturare e sequestrare geologicamente sotto terra e sotto al mare l’anidride carbonica emessa dalle centrali elettriche. Intanto, il riciclo dei rifiuti sta contribuendo ad evitare la produzione di milioni di tonnellate di CO2. A loro volta, le Ferrovie dello Stato stanno ammodernando impianti e strade ferrate per alleggerire, fra l’altro, il traffico industriale su gomma e velocizzare al massimo i percorsi.

Intanto, si sono mobilitate per “avvicinare i ragazzi al mondo delle ferrovie, fornendo loro un’immagine amichevole ed accattivante delle stazioni e del treno”.

Un mezzo da usare con fiducia e disinvoltura, che offre un viaggio comodo, confortevole, riposante, distensivo, divertente e che soprattutto non altera l’ambiente.

Il treno offre l’occasione di fantasticare e di riflettere su tanti argomenti, a partire dalla considerazione storica che, a pochi passi da noi nel 1830, già prima dell’Unità, fu inaugurata dai Borboni la prima ferrovia italiana che unisce Portici a Napoli.

Tanto premesso, su invito delle Ferrovie dello Stato, parteciperemo al Concorso “LA SCUOLA NELLA FERROVIA”, producendo elaborati originali sull’efficienza, utilità, modernità, garanzia ecologica, ecc.

Entro il 20 Gennaio 2009, ogni classe partecipante all’iniziativa riceverà gratuitamente un kit che illustrerà l’efficienza, l’utilità, la modernità ed i valori del rispetto ambientale adottati dall’Amministrazione nell’erogare un servizio di qualità altamente utile e tecnicamente competitivo e sicuro da sfidare anche l’aereo.

Gli elaborati saranno sottoposti al vaglio di una commissione di esperti che sceglierà i lavori da premiare a cura delle Ferrovie dello Stato.

Abbiamo già provveduto ad inviare il modulo di adesione alla segreteria organizzativa.

Gli elaborati saranno consegnati a questa Dirigenza, entro il 15 Febbraio 2009, per il successivo inoltro alla segreteria del concorso che provvederà poi a spedire i premi aggiudicati ai vincitori.

Insegnanti di riferimento: Allocca Filomena, per la scuola primaria; Di Maro Elisabetta per la scuola secondaria di 1° grado.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.