Campionati sportivi 2009 : 3° Edizione Nuovi Giochi della Gioventù, Organizzati dal CONI – 11° Edizione Torneo Interscolastico Samsung Basket 3

24 aprile, 2009 Archiviato in News

Nelle mie precedenti comunicazioni, quando le occasioni me l’hanno consentito, non mi sono risparmiato di esprimere qualche mia opinione sul carattere ludico che deve conservare ogni attività sportiva, come legame naturale alle sue origini.

Lo sport, per essere autenticamente tale, deve ispirarsi al principio della libertà e dell’autonomia.

Deve restare sempre un gioco per l’amatore, mentre diventa tecnica, sistema, specializzazione, professione lucrativa per chi lo esercita a tale scopo.

Oggi, secondo l’opinione pubblica ed il senso comune, vien chiamato sportivo lo spettatore; non è più chi pratica effettivamente lo sport dando spettacolo ai tifosi.

Sono costoro che, paradossalmente, senza praticarlo in campo, si divertono più dei protagonisti in gara in quanto mettono in moto il loro disinteressato spirito agonistico e la passione amatoriale spontanea che spesso degenerano, tuttavia, per facinorosi violenti, indegni dell’appellativo sportivo.

L’attività sportiva praticata nella scuola deve salvaguardare la sua natura intrinseca di essere creatrice di vivacità  gioiosa e di conservare quel pizzico di  anomia che consente ai minori di esprimere la loro creatività, le qualità morali e sociali, ed il potenziale attivo che consentono alla struttura psicofisica di svilupparsi normalmente, mobilitando spirito e corpo, facoltà e funzioni della personalità totale.

L’educazione motoria, l’educazione fisica, la ginnastica e la pratica sportiva, nella scuola, devono interagire trasversalmente e costituire un sistema unico operativo che faccia esprimere la totalità della vita dell’educando, secondo l’armonia espressiva della fondamentale caratteristica ludica, che è incompatibile con la tendenza utilitaristica e mercantilistica in cui sta scivolando lo sport.

La scuola deve salvare lo sport, facendolo riconsiderare alla luce della ricerca sulle varie funzioni del gioco (preparazione alla vita, scarica dell’energia sovrabbondante, liberazione e catarsi, rilassamento, finzione, massimo fattore di socializzazione, ecc.).

Il gioco dell’ homo ludens deve sempre costituire, anche nella sua declinazione sportiva, la fonte della gioia e della felicità, necessarie alla salute fisica, mentale e morale. E’ esso che, inculcando il mutuo rispetto e solidarietà fra i competitori, li sollecita ad apprendere le regole di vita fondate sul piacere della gioia comune, del rispetto reciproco e dell’amicizia.

In effetti, nell’attività fisica e sportiva, come espressi in un Convegno provinciale organizzato a Scalea, già oltre 20 anni fa, i giovani maturano l’intelligenza e consolidano il carattere, perché tale attività coinvolge tutta la persona, ossia la dimensione spirituale e psichica e quella organico-muscolare, mediante l’ordine ed il movimento, sollecitati dall’intelligenza emotiva ed affettiva.

L’armonica fusione del gioco motorio col rispetto delle regole, la disponibilità al confronto, l’atteggiamento franco e leale concorrono in maniera determinante alla costruzione dell’identità giovanile. Ed in questo gioca un ruolo essenziale la precocità. Ecco perché dal Convegno nacque l’iniziativa di incominciare a creare nelle scuole “Il vivaio delle sezioni pulcini”.

Considerato che il CONI meritoriamente ci ha dato la possibilità di partecipare ai Nuovi Giochi della Gioventù, donandoci materiali e strumenti sportivi, informiamo che fervono i preparativi per celebrare la Festa dell’Istituto, che si svolgerà giovedì 23 aprile 2009 e la Festa Provinciale, che si svolgerà a Napoli giovedì, 14 maggio 2009. Sta coordinando la preparazione di 6 classi della scuola secondaria di 1° grado la prof.ssa Caputo Alessandra.

Intanto, altre squadre rappresentative di tutte le classi degli Istituti di 1° e 2° grado sono impegnate nel torneo interscolastico Samsung Basket 3, relativo all’undicesima edizione, patrocinata dal MIUR, dalla FIP, dalla Lega Società Pallacanestro serie A, dalla Lega Maschile, dalla Lega Basket Femminile e dalla Lega Nazionale Pallacanestro.

Dino Meneghin, ideatore di Basket 3, ci ha informati che la Fase Provinciale è in svolgimento dal 3/4/2009.

Seguirà la Fase interregionale tra il 1/5/2009 e il 23/05/2009.

La Fase Nazionale laureerà i Campioni d’Italia .

Sul Sito www.basket3.it c’è la Sezione Community dove studenti e professori potranno comunicare tra loro e soprattutto inviare le foto da loro scattate.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.