Adesione iniziativa progettuale “Suoni di classe” proposta da Disney Channel.

10 novembre, 2009 Archiviato in News

 Quest’Istituzione, come è noto, attribuisce all’Educazione musicale un valore educativo e formativo di massima importanza per la sua specifica natura di linguaggio universale espressivo, comunicativo e culturale che coinvolge totalmente e contemporaneamente tutti gli aspetti della personalità evitando dispersioni e frammentazioni. Pericolo questo in cui possono facilmente incorrere le altre discipline nel raggiungere i traguardi per lo sviluppo delle competenze.

Nessun’altra disciplina riesce ad integrare in maniera ottimale, con interazione efficace, le componenti percettivo-motorie, cognitive, volitive ed affettivo-sociali della persona umana.

Non credo di esagerare se mi azzardo ad affermare che la musica, come linguaggio ed esperienza universale, implica nella sua struttura caratteri e principi di tutte le altre aree disciplinari, perché rivela di possederne i fondamenti essenziali.

Si spiega così il motivo per cui le Indicazioni per il Curricolo individuano in essa ben sei funzioni formative: cognitivo-culturale, linguistico-comunicativa, emotivo-affettiva, identitaria ed interculturale, relazionale, critico-estetica.

In effetti la musica, poiché interagisce implicitamente con scambi reciproci con tutte le altre discipline, può essere figurativamente rappresentata, secondo me, come

un prisma sulle cui singole facce si situano le diverse sezioni del sapere: matematico, scientifico, storico, geografico, religioso e via discorrendo.

Pertanto, l’apprendimento della musica in quest’Istituto non si ferma alla teoria, diventa pratica, esercizio, ascolto critico, strumento efficace di costruzione della personalità.

Prove ne sono le diverse manifestazioni pubbliche dove l’arte dei suoni non manca  mai e l’alto livello raggiunto dal gruppo rappresentativo musicale-strumentale “Aiuola dei piccoli armonici”, curato dal bravo Prof. Nello Boccarusso, direttore d’orchestra e compositore, che già si è classificato primo in un concorso nazionale.

Sulla base di questa breve premessa, le classi della scuola secondaria di 1° grado partecipano quest’anno all’iniziativa Disney Channel Suoni di classi “che fa della musica rock, amata dai giovanissimi, una risorsa per il curricolo di tutte le discipline, grazie a una giocosa e appassionante sfida”, consistente nell’ideazione e nel lancio di un prodotto musicale.

Dunque, nel laboratorio musicale, coordinate dal Prof. Aniello Boccarusso le classi sono già mobilitate nella creazione di testi, nell’ideazione di scenografie e arrangiamenti musicali, nonché nelle sperimentazioni varie che, mentre consentono approcci e approfondimenti specifici di formazione musicale mediante il canto e la pratica degli strumenti musicali, realizzano altresì la maturazione del processo di socializzazione e l’armonica convivenza democratica.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.