Concorso fotografico “L’euro: che cosa significa per noi?

26 gennaio, 2010 Archiviato in News

 L’Europa entra direttamente nelle scuole per farsi conoscere più da vicino. L’evento non trova sprovveduti noi dell’Istituto Montessori perché siamo stati noi per primi a fare una mossa preventiva per conoscere da vicino l’Unione Europea.

Premetto che negli anni trascorsi ha onorato diverse volte quest’Istituto la presenza dell’On. Giuseppe Gargani nel periodo in cui era Presidente della Commissione Cultura e Giustizia del Parlamento Europeo, offrendosi quale eccellente relatore in Convegni culturali organizzati e programmati nell’ambito delle attività finalizzate alla formazione della coscienza europea, fra cui ricordo quello che svolgemmo in occasione della visita di una folta delegazione di studenti ungheresi in coincidenza col loro referendum per l’adesione all’UE.

Nel lontano 2000 un nutrito gruppo di 50 studenti, guidati dal Prof. Antonio Auricchio e Raffaele De Simone, fu ospitato a Bruxelles dal Parlamento Europeo. Al loro ingresso i Parlamentari si alzarono tributando un eccezionale e caloroso applauso ai nostri giovani che inondò sorprendentemente con un torrente di emozioni i loro cuori.

Fu una trionfale lezione di democrazia che è rimasta impressa nella mente, nella memoria e nella sensibilità per il forte impulso di incoraggiamento ai giovani a vivere da europei.

Durante la visita ebbero anche la singolare e stuporosa fortuna di incontrare l’attuale Presidente della nostra Repubblica, On. Giorgio Napolitano, allora parlamentare europeo e Presidente della Commissione Affari Costituzionali che rivolse loro parole di elogio e di compiacimento esortandoli a crescere culturalmente e nel rispetto dei valori comuni che segnano l’alto grado di civiltà che rende orgogliosi i cittadini europei. Accettò, come un padre saggio ed esemplare, di farsi scattare una foto in mezzo a loro, che costituisce oggi per ognuno di loro la realizzazione di un sogno che non a tutti è permesso ottenere dalla buona sorte.

Non mi trattengo a descrivere i felici incontri. Invito chi desidera conoscere i dettagli a consultare l’articolo stilato dal Prof. Raffaele De Simone, dal titolo “Un particolare incontro . . . a Bruxelles”, pubblicato con calorosi sentimenti, forte entusiasmo e viva passione nel periodico dell’Istituto “Oltre la scuola”, numero 10-anno V-Dicembre 2008, in occasione del ritrovamento della foto negli archivi.

Copia dello stesso può essere consultata interamente sul sito www.istruzionemontessori.it.

Il Concorso in oggetto è riservato agli studenti dei 27 Paesi membri dell’Unione Europea di età compresa tra i 14 e 18 anni.

Si propone di concorrere nelle iniziative intese ad interessarli al processo di integrazione europea mediante un’opportuna conoscenza che ne agevoli una migliore comprensione tanto da consentire loro di esprimere le proprie idee sull’argomento.

L’organizzazione del Concorso è stata affidata ad un apposito contraente dalla Commissione Europea, Direzione Generale Affari Economici e Finanziari.

Si tratta della Sound Public Relations di Milano alla quale ci siamo già rivolti per ricevere locandine da esporre nella scuola e depliant che illustrano le modalità di partecipazione.

Per partecipare al Concorso è necessario costituire un gruppo composto da 2 o 3 studenti più un adulto.

Il gruppo dovrà presentare una fotografia riguardante il titolo del concorso “L’Euro: cosa significa per noi?”

La fotografia sarà esaminata da una giuria europea.

Questa selezionerà e dichiarerà un gruppo vincitore per ognuno dei 27 Stati membri dell’UE.

Fra i 27 gruppi finalisti saranno scelti soltanto 7 gruppi che parteciperanno alla premiazione che si svolgerà a Bruxelles nel prossimo mese di maggio.

Premi in palio:

a)     1 Tavoletta grafica professionale                 (a tutti i membri dei 27 gruppi finalisti)

b)     Soggiorno a Bruxelles a maggio                    (per tutti i membri dei 7 gruppi vincitori)

c)     Fotografie pubblicate sul sito web                (per i 7 vincitori)

della Commissione di ciascuno stato membro e

sul sito web della Direzione generale

per gli Affari economici e finanziari;                                                                                        

d)     Fotocamera Nikon D 3000 Digital SRL, completa di accessori -Kit obiettivo memory card e borsa- (ad ogni componente del gruppo  classificato con il miglior     punteggio tra i 7 finalisti).

Allo scopo di consentire un tempestivo invio del materiale fotografico prodotto, invito tutti a presentarlo entro il 15 marzo 2010 a questa Dirigenza.

Per economia di spazio e tempo, mi astengo dal sintetizzare ulteriormente le indicazioni tecniche.

Allego, pertanto, alla presente comunicazione copia del Regolamento del concorso e Modulo di invio che contiene, fra l’altro, due quesiti ai quali rispondere obbligatoriamente per rendere completo il lavoro finale, e condizioni relative al Copyright e proprietà intellettuale.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.