Attività di orientamento. Progetto “Il Quotidiano in classe”. Sesta edizione del concorso “ Prova d’autore: leggere per scrivere”

23 novembre, 2010 Archiviato in News

 Comunico che l’ufficio tecnico generale dei diversi istituti paritari che compongono quest’Istituzione è già impegnato nella pianificazione del secondo LOTTO dei lavori specifici di didattica laboratoriale orientativa in rete, nella quale vengono fatte confluire le risorse umane, professionali e tecnologiche specifiche nel quadro operativo finalizzato a dare risposta all’esigenza crescente di specializzazione, da parte del mondo del lavoro, che privilegia, fra l’altro, le competenze relazionali e comunicative quale strumento efficace di competitività, in quanto stimolano soprattutto a prendere consapevolezza dei punti di forza e delle criticità personali.

Il Concorso in oggetto, promosso dall’Osservatorio Giovani-Editori e dalla Fondazione Achille e Giulia Boroli, è una delle iniziative che rientrano in tale lotto. E’ rivolto agli studenti delle classi quarte degli istituti di 2^ grado. Questi vengono invitati a cimentarsi singolarmente nella recensione guidata o nella riflessione su uno dei tre volumi donati dalla Fondazione, che si elencano qui di seguito con a lato il nominativo del docente e della classe destinataria:

 1) Evandro Agazzi, “ Le rivoluzioni scientifiche” ( prof.ssa Mazza Anna – classe 4^A- ITC).

 2) Aldo Grasso e Massimo Scaglioni, “Parole e immagini”( prof.ssa La Rezza Giusy-    

     classe 4^AP- ITC).

 3)Alessandro Corneli, “Potere e libertà”, ( Prof.ssa Cerciello Raffaella- classe 4^A- Liceo 

    Scientifico).

 3)Alessandro Corneli, “Potere e libertà”, (prof.ssa Castiello Carolina- classe 4^A IPSAR).

   Le copie dei volumi perverranno nel mese di febbraio. Intanto, le docenti interessate   

 possono già consultare le schede di presentazione sul sito: www.osservatorionline.it.

Sullo stesso sito nei prossimi giorni, nelle sezioni bando e regolamento del concorso, saranno indicate le caratteristiche che ciascun elaborato dovrà necessariamente avere.

Per qualsiasi altra informazione, rivolgersi al call center 055/411918, dal lunedì al sabato con orario 8.30-13.30.

   Incoraggiati dall’esperienza e dalla pratica continua di partecipazione alle precedenti edizioni, cogliamo l’occasione per precisare che il concorso allena, fra l’altro, i giovani al pensiero ed al comportamento razionali, mediante l’analisi e l’interpretazione dei contenuti culturali e formativi degli interessanti volumi, nonché l’elaborazione obiettiva dei dati, sulla base di una mediazione ad occhi aperti, critica, autonoma e non condizionata dal controllo sindacale valutativo didattico, che si effettua ritualmente nell’ottica della fredda ponderazione del profitto scolastico.

   Li esercita a prendere decisioni ed a tradurle in atto con convinzione operativa ed autodeterminazione costruttiva nei confronti della realtà.

   A conclusione, non è superfluo aggiungere che la caratteristica qualitativa di tali volumi consiste soprattutto nel loro valore fondante che si sostanzia nel mettere alla disponibilità degli allievi un complesso di conoscenze e d’informazioni, scientificamente ponderate e stilisticamente curate, nonché una serie d’idee e soluzione di problemi che sono il risultato di studi e d’indagini che mettono assieme cultura viva e strategie fresche, incrociate e complementari, originali e di prima mano, soprattutto pregne d’attualità che non hanno nulla da invidiare a quelle nebulose, scialbe, banali, trite e pedestri argomentazioni di certi testi scolastici, anacronistici e ripetitivi, che annoiano e provocano sonnolenza, perché affetti da rovinose presunzioni asfittiche e cerebrose, di sapore sgradito ed astratto, senza esistenza reale, compilati  secondo i canoni e la teoria della logica roscelliniana.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.