Avvio del Programma “Frutta nelle scuole”

12 gennaio, 2011 Archiviato in News

Informo le SS.VV. che la ripresa delle attività scolastiche, dopo le festività natalizie, ha riservato ai bambini che frequentano la scuola primaria di quest’Istituzione una sorpresa  sicuramente molto gradita perché sarà considerata una “stupefacente nutriente befana” che li accompagnerà con varie interessanti e piacevoli  iniziative fino agli inizi del mese di giugno 2011.

Infatti, da domani 12 gennaio 2012 daremo avvio al progetto speciale “Frutta nelle scuole”. E’ un programma CEE288/09 che svolgeremo in collaborazione con OROGEL FRESCO. Si tratta di un insieme di iniziative che realizzeremo in momenti interconnessi che si sostanzieranno:

1)       nella distribuzione, a ciascun alunno, di frutta fresca tal quale intera, frutta fresca proporzionata, orticoli freschi proporzionati, orticoli freschi tal quale e prodotti freschi lavorati al momento:

Le operazioni si svolgeranno, com’è ovvio, secondo un calendario già concordato. In buona sostanza, verranno distribuite 11 specie frutticole differenti e 3 specie   orticole, adottando razionali modalità intese ad assicurare il criterio della massima   variabilità del prodotto e del servizio, a cura di OROGEL FRESCO, cooperativa agricola specializzata, fra l’altro, nel proporre e realizzare un’educazione alimentare certa e sicura, salutare ed efficace basata sulla conoscenza e sull’ incentivazione del  consumo di prodotti ortofrutticoli corroboranti una sana ed equilibrata crescita fin  dall’infanzia.

2)       nella realizzazione di misure di accompagnamento e di supporto, a cura degli esperti della Soc. Coop. ALIMOS (Alimenta la salute), finalizzate ad agevolare l’attività di scoperta dei prodotti ortofrutticoli per sensibilizzare ad un corretto consumo ed all’acquisizione di sane abitudini alimentari che si articolano:

a)        in due visite a fattorie didattiche, in aziende agricole o di trasformazione, con la realizzazione di attività informative e formative allo scopo di formalizzare un connubio proficuo fra scuola e mondo agricolo che consenta di far acquisire una reale consapevolezza sulla provenienza del cibo;

b)        nel ripristino della serra biologica e nella creazione di un orto scolastico per far       apprendere sperimentalmente e con attività dimostrative le origini della frutta e della verdura e mediante la cultura del verde e del mangiar sano nelle scuole;

c)        nella distribuzione di supporti di ausilio al consumo e gadget personalizzati  ludici tra cui quello dal titolo “ il memory della frutta e della verdura” per consolidare il messaggio della campagna nei bambini e nei loro familiari;

d)        nella produzione e distribuzione di materiale informativo attinente la specificità     produttiva agricola ed ortofrutticola del nostro territorio.

Non appare superfluo sottolineare che il programma descritto arricchisce con un contributo eccezionale il Progetto generale di educazione alimentare ed alla salute col quale gli alunni sperimentano una pluralità di esperienze, acquisiscono conoscenze e maturano competenze finalizzate ad osservare un corretto regime alimentare orientando le loro scelte verso cibi che si rivelano effettivamente fruttuosi in funzione  del miglioramento della qualità della crescita e della vita, seriamente minacciata dall’inquinamento e dalla crisi dei rifiuti che lo aggrava. Sottolineo, infine, che il presente programma integra e valorizza il menu completo settimanale già in atto, approvato dalla competente ASL.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.