COMUNICATO STAMPA –

1 aprile, 2011 Archiviato in News

Mercoledì 30 marzo, fra le numerose iniziative in corso per celebrare l’anniversario dell’Unità d’Italia, nell’ampio e moderno auditorio multimediale dell’Istituto M. Montessori si è svolto un interessantissimo convegno in un clima di singolare solennità, esaltata peraltro dallo scenario che irradiava cultura e sentimenti patriottici per effetto dei suoi significativi addobbi con bandiere ed eleganti totem, creati dagli studenti, su cui raccontano la storia del Risorgimento fino ai tempi nostri, con particolare riguardo alle numerose figure dei protagonisti. I lavori sono stati aperti con l’esecuzione dell’Inno Nazionale che ha creato un’entusiastica atmosfera di partecipazione motivata e coinvolgente all’interessante ed eccellente lezione sugli artt. 1,2, e 3 della Costituzione, tenuta dalla prof.ssa Cristiano Raffaella, docente di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli con la quale i giovani studenti  dell’Istituto M. Montessori  stanno svolgendo, fin dal 23 novembre 2010, un nutrito programma d’orientamento con incontri informativi e formativi in Ateneo ed in quest’Istituto, fra i quali spicca questo in parola, coordinati dal referente prof. Raffaele De Simone.

I giovani studenti hanno ascoltato in devoto silenzio la dotta e suadente trattazione che li ha interessati al punto tale che durante il dibattito hanno tempestato la paziente e serena relatrice con numerosi interventi. Ad ognuno dei quali la relatrice ha risposto con prontezza e competenza da creare un immenso entusiasmo collettivo e aspettativa di incontrarla nuovamente  nelle prossime trasferte in programma presso l’Ateneo, sempre disponibile verso i giovani.

I lavori sono terminati con l’esortazione della prof.ssa Cristiano ai giovani di curare il culto della Costituzione vivendone e praticandone con convinzione ed entusiasmo i valori, animati dal forte sentimento della Patria e  determinati al rispetto responsabile degli ideali di libertà e democrazia.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.