TV.ILMEDIANO.IT – Alla scuola Montessori “Il Sole in Classe”

21 gennaio, 2015 Archiviato in Esperienze didattiche

- guarda il video Il 20 gennaio 2015  due esponenti dello staff scientifico dell’ANTER, la dottoressa Daniela Gentile, ambasciatrice dell’ANTER e l’arch. Antonio Pardo, esperto nella tutela e nello sviluppo della green economy, presenteranno agli alunni, genitori e docenti della scuola secondaria di primo grado il Progetto ”verde” Il Sole in Classe alla luce del concetto dello sviluppo sostenibile unescano, secondo il quale “la diversità culturale è necessaria per l’umanità quanto la biodiversità per la  natura talché la diversità culturale è una  delle radici dello sviluppo inteso non solo come crescita economica, ma come un mezzo per condurre un’esistenza più soddisfacente sul piano intellettuale, emozionale, morale e spirituale”. In questo quadro, la diversità culturale, insieme alla sostenibilità sociale, economica ed ambientale costituiscono le quattro colonne portanti dello sviluppo sostenibile del pianeta che si estende orientandosi  ai corrispondenti  punti cardinali  per soddisfare i bisogni dei singoli, onde procurare una vita prospera e sicura a tutti i popoli ed a tutti gli esseri viventi finché il mondo durerà.

Pertanto, i due esperti relatori dell’ANTER, nell’illustrazione del  Progetto, stimoleranno nei giovani discenti, fra l’altro, la sete di conoscere le cause, i fattori e le conseguenze di un’errata distinzione fra fonti crepuscolari di energia tradizionale, caratterizzate dai combustibili fossili, e le nuove sorgenti di energia green rinnovabili alternative. Approfondiranno il discorso sulla mobilità sostenibile. Arricchiranno le cognizioni sul risparmio energetico, sull’abbattimento dell’emissione  di gas serra, sulla necessità di rispettare l’ambiente , di evitare l’inquinamento e via discorrendo.

Insomma, utilizzeranno strategie didattiche interessanti e motivanti atte a stimolarli,  insieme alle famiglie, ad approfondire e risolvere dubbi e incertezze su tali delicati argomenti, guidandoli da protagonisti, lungo “il complesso labirinto delle problematiche energetiche ed ambientali”, affinché possano, mediante la maturazione di una specifica cultura, che indicheranno nel corso della loro magistrale lezione, formarsi una coscienza ecologica autentica per praticare e diffondere,  con cognizione di causa, uno stile di vita ecocompatibile, capace di contrastare non solo il degrado del patrimonio culturale e delle risorse naturali, ma anche la violazione della dignità e della libertà umana da parte di chi inquina l’ambiente. A tale scopo, concluderanno invitando tutti a farsi promotori della pacifica e salutare rivoluzione verde delle famiglie, soprattutto per realizzare il benessere mediante l’impiego delle risorse in modo informato, oculato e intelligente.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.