Partecipazione alla manifestazione del Progetto Commemorativo “L’Esercito Marciava…!” Celebrazione Centenario 1^ Guerra Mondiale. Stadio Albricci- Napoli 18 maggio 2015.

15 maggio, 2015 Archiviato in News

Con incontenibile entusiasmo abbiamo accolto la graditissima lettera del cortese Comandante Militare Esercito “Campania”Generale B. Antonio Raffaele, pervenutaci con due note d’accompagnamento, una del Ten. Colonnello Giuseppe De Riggi (del quale  qualche giorno fa abbiamo avuto modo di apprezzare il singolare valore non solo militare ma anche culturale e pedagogico durante la sua lezione a conclusione delle Manifestazioni a scuola del 70^ Anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione) e l’altra del Presidente Provinciale della Federazione dei Maestri del Lavoro d’Italia MDL ing. Luigi Caroppo (uno dei nostri validi supporter nell’arricchimento dell’offerta formativa ispirata ai valori dell’UNESCO).

Con la pregiata lettera il nobile Generale, ricordandoci che il 24 maggio ricorrono i 100 anni d’ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, ci invita a partecipare il prossimo 18 maggio a Napoli, presso lo stadio “Albricci” del Comando Forze di Difesa Interregionale Sud, alla manifestazione del Progetto Commemorativo anticipato che il Comando ha organizzato per celebrare solennemente uno dei momenti che ha maggiormente segnato la vita del Paese e dei suoi cittadini, mediante l’esaltazione del ruolo svolto dal nostro glorioso Esercito nel conflitto sia sul versante dell’attività bellica sia su quello della costruzione dell’identità nazionale. Alla manifestazione di Napoli seguirà poi l’evento conclusivo plenario che si svolgerà nella città di Trieste, proprio il 24 maggio p.v.

Il Generale, specifica ulteriormente che tale Progetto “L’Esercito marciava…” è stato concepito  dal Comando della Campania come un valido strumento di risposta alle istanze di identità valoriale e riconoscimento culturale provenienti da molteplici realtà sociali.

Pertanto, sarà un efficace canale intermediario per condividere con la popolazione italiana i sentimenti, gli ideali e il sacrificio dei nostri avi, che sono del resto gli stessi che animano ancora oggi l’Esercito Italiano.

Ed ecco il suggestivo Programma di massima della solenne Celebrazione:

- cerimonia d’Alzabandiera;

- un’attività a connotazione sportiva (staffetta) che, simbolicamente, riproporrà alla

memoria l’afflusso al fronte degli italiani chiamati in armi;

- un’attività socio-promozionale della Forza Armata, come” momento d’incontro

con la popolazione ed in particolare con gli studenti presenti all’evento.

Il collaboratore referente, prof. Raffaele De Simone, è pregato di organizzare la partecipazione con una complessa squadra di studenti degli Istituti di 2^ grado curando, fra l’altro, che ognuno sottoscriva la Dichiarazione Liberatoria.

Download PDF versione stampabile

I commenti sono chiusi.